Benvenuto sul sito del Villaggio SOS di Morosolo
INVIACI UNA EMAIL info@villaggiososmorosolo.it
CHIAMACI ORA +39 0332 82 60 09
Dona ora

20 GIUGNO: GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, SOS Villaggi dei Bambini lancia “L’impegno a favore dei migranti in Italia e nel mondo”, una road map per accendere i riflettori sui diritti e i bisogni dei minorenni che arrivano nel nostro Paese e far sì che vengano trattati e considerati semplicemente come bambini. Nel 2017, SOS Villaggi dei Bambini ha aiutato 266 tra Minori Stranieri Non Accompagnati e giovani richiedenti asilo, grazie ai Villaggi SOS e ai Programmi di progetti di sostegno e integrazione a Torino e Crotone.

SOS Villaggi dei Bambini si unisce all’appello di tante ONG rivolto alle Istituzioni europee affinché facciano del salvataggio di vite umane una priorità, attraverso l’apertura e l’utilizzo di canali sicuri e legali. In particolare, in questi giorni, l’Organizzazione ha prestato particolare attenzione alla vicenda della nave Aquarius, che ha coinvolto 123 Minori Stranieri Non Accompagnati, e ai casi di detenzione degli oltre 2.000 bambini separati dai genitori negli Stati Uniti, in attesa di un verdetto sulla possibilità o meno di restare negli USA. Inoltre, a seguito dell’approdo dell’Aquarius a Valencia, SOS Villaggi dei Bambini Spagna si è messa a disposizione dei tanti MSNA e delle numerose famiglie con bambini arrivate sulle coste spagnole, fornendo loro accoglienza e offrendo le necessarie cure e sostegno psicosociali.

 «Questa giornata è per noi l’occasione per sottolineare a gran voce che molti migranti sono minorenni soli o bambini al seguito dei propri genitori, con gli stessi diritti di tutti i bambini del mondo, che spesso muoiono in mare o affrontano detenzione in luoghi disumani. Negli ultimi giorni, 123 minorenni a bordo della nave Aquarius, reduci già da un terribile viaggio, hanno sofferto fame e sete, vivendo nella disperazione e nella paura. SOS Villaggi dei Bambini si appella al Governo italiano affinché non si ripetano più episodi come quello che ha coinvolto l’Aquarius e chiede di porre fine immediatamente a questo dramma garantendo la sicurezza di tutte le persone a bordo delle navi che operano nel Mediterraneo. La loro protezione e tutela viene prima di ogni considerazione politica» ha affermato Samantha Tedesco, responsabile Programmi e Advocacy di SOS Villaggi dei Bambini.

APPELLO sui 5 punti chiave per la tutela dei bambini rifugiati

Al di là dello status di migranti o #rifugiati, i bambini vanno trattati e considerati come bambini. Hanno diritti che vanno rispettati. La loro protezione e tutela viene prima di ogni considerazione politica.Leggi ➡️ http://bit.ly/2tlCB0QSOSTIENI i nostri progetti in favore dei rifugiati ➡️ http://bit.ly/2t86zGm#WithRefugees

Pubblicato da SOS Villaggi dei Bambini – Italia su martedì 19 giugno 2018